Bambini che si trasformano, TERRIBLE TWOS e CAPRICCI: cosa sono

Bambini che si trasformano, TERRIBLE TWOS e CAPRICCI: cosa sono

a cura di: Veronica Remordina
16/03/2019



Hai presente quel momento in cui un bambino dal fagottino che stava placidamente fra le braccia di mamma o papà si trasforma in un essere che vuole, che chiede e che comanda? Un po’ come quel film degli anni Ottanta dei Gremlins, in cui quei dolci e amorevoli pelosotti si trasformavano in terribili mostricciattoli?

Ecco quel momento comunemente viene chiamato “terrible twos”, caratterizzato dai primi pianti, le prime lotte di potere dei bambini e soprattutto dai primi capricci (per sapere cosa sono i capricci leggi questo articolo).

Ebbene la vuoi sapere la verità? Quello dei terrible twos è solo una fase di passaggio dove il bambino inizia semplicemente a volere qualcosa di più per sé e in particolare per la propria libertà.

Ma cosa sono realmente i terrible twos o i capricci dei 2 anni?

Quella che comunemente viene chiamata la fase dei “terrible twos” termine di origine anglofono che fa la sua prima comparsa (secondo l’Oxford Dictionary Of Word Origins) nel 1951 nel documentario Canadese intitolato “The terrible twos and the trusting threes”, è la fase in cui per la prima volta viene associata l’etichetta dei terrible twos al periodo in cui i bambini iniziano a lottare per ciò che vogliono.

Pensaci bene, attorno ai due anni di vita un bambino comprende di “essere”, capisce di esistere come persona e di avere influenza sul mondo circostante, capisce inoltre che i suoi no hanno effetti sulle persone e vuole esercitare queste sue capacità nell’ambiente e con le persone a lui più prossime.

Se stai pensando che durante la fase dei terrible twos i bambini vogliano fare dispetti ai genitori, non è così i bambini non fanno dispetti ma lottano per ciò che vogliono per sé stessi e a volte ciò ha delle conseguenze per chi quei capricci li subisce.

Il mio consiglio? Se ti trovi in questa situazione inizia a ragionare nell’ottica di lasciare più spazio a tuo figlio per sperimentare, per correre e provare. Ciò significa ogni tanto allargare i confini di ciò che è concesso ma d’altronde questa è la vita, e lo sappiamo che lo scopo di un genitore è quello di allargare questi confini finchè il figlio crescendo non arriva alla totale autonomia (per sapere cosa dire quando tuo figlio fa i capricci leggi questo articolo sulla linguistica in educazione).

Se proprio la situazione non migliora e i capricci continuano e aumentano, contattami alla mail info@parentcoaching.it per informazioni sulle mie coaching/consulenze e sul prossimo corso in partenza a tema capricci.

Veronica Remordina - Parent Coach


Cerchi sempre il meglio nella crescita dei tuoi figli? Vuoi pianificare e progettare un’educazione che tenga in considerazione tutte le variabili in gioco? Vuoi essere una guida per tuo figlio?

Il Parent Coaching strategico integrato fa al caso tuo. Mental Coaching, Psicologia e PNL insieme per progettare un percorso di crescita fondato su ciò che davvero conta e che tenga in considerazione le fasi evolutive di tuo figlio.

Vuoi saperne di più? Scrivimi all’indirizzo info@parentcoaching.it

Hai un figlio adolescente? Il Teen Coaching fa al caso suo, svolgo sessioni di  teen coaching, integrate con sessioni di parent coaching, indirizzate ai ragazzi dai 13 anni in su.

Veronica Remordina: Teen e Parent Coach – Dott.ssa in Psicologia – Formatrice – creatrice del Metodo CCA e del sito http://www.parentcoaching.it/it/


Veronica Remordina profilo

Veronica Remordina è Parent Coach Professionista e PNL Master Practitioner (certificazioni conseguite presso NLP Italy Coaching School), ha una laurea specialistica in Psicologia (titolo conseguito presso l’università degli studi di Pavia). E’ ideatrice e creatrice del Metodo CCA, l’unico metodo che integra le migliori tecniche del Coaching, con le più autorevoli conoscenze Psicologiche e le più efficaci tecniche di PNL nell’ambito del Parent Coaching.